Croz di Primalunetta


Difficoltà: E escursionistico
Tempo di percorrenza: mezza giornata


Il trekking parte dalla cappella San Bortolo per chi ha il permesso forestale mentre, per chi non ne è in possesso il percorso si allunga di circa un’ora parcheggiando al Ponte delle Rudole. Dai Prati di Primalunetta passando per la malga Primalunetta si segue un antico camminamento sistemato dai pensionati del paese di Spera, che si innesta sul sentiero L34 che ci porta dapprima sul Monte Cenone e poi al Croz di Primalunetta. Nella conca sommitale, il Caposaldo del Battaglione Monrosa, sorsero camminamenti rafforzati da pietrame e sacchi di terra, baracche e ricoveri in caverna che sono stati ora sapientemente recuperati e sistemati.

Da questo avamposto si può immaginare quindi che visione abbiano avuto i soldati italiani che controllavano buona parte della Valsugana e del Lagorai. Il rientro è previsto scendendo fino ai laghi delle Buse di Pilo, rientrando poi comodamente sempre su sentiero fino alla chiesetta di San Bortolo.

 

Croz di Primalunetta

primalunetta

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *